Sono entrate in vigore le linee guida inerenti al Bonus Vacanze richiedibile per tutti i nuclei familiari con reddito ISEE in corso di validità non superiore a € 40.000.

Il bonus è fruibile nella seguente misura:

  • 80% sotto forma di sconto per il pagamento della vacanza;
  • 20% come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi.

L’importo del bonus sarà modulato secondo la numerosità del nucleo familiare:

  • 500 euro per nucleo composto da tre o più persone;
  • 300 euro da due persone;
  • 150 euro da una persona.

A partire dal 01 luglio 2020 è possibile richiederlo scaricando l’APP IO (informazioni sull’utilizzo su https://io.italia.it). Serviranno le credenziali SPID (Identità Digitale) o la Carta D’Identità Elettronica.
Convalidata la richiesta, tramite l’APP si riceverà una notifica che confermerà il bonus spettante con il dettaglio dei componenti del nucleo famigliare che potranno usufruire del bonus, oltre al richiedente.
Una volta attivato il Bonus, nella sezione Pagamenti dell’APP, troverete il codice univoco o QR Code associato.
Il Bonus Vacanze non è frazionabile e dovrà essere quindi speso in un’unica soluzione, è utilizzabile da uno solo dei componenti del nucleo familiare, anche diverso dal richiedente, ma dovrà essere l’intestatario della fattura del soggiorno. L’intestatario della fattura dovrà necessariamente essere presente durante il soggiorno. In caso di annullamento, il bonus non sarà recuperabile.
La fattura della prenotazione dovrà essere necessariamente intestata al Cliente beneficiario del Bonus. Pertanto è necessario che vengano forniti i seguenti dati:

  • Codice Bonus Vacanze e codice fiscale del richiedente;
  • Dati anagrafici del cliente intestatario della prenotazione, che dovrà corrispondere al richiedente bonus o appartenere allo stesso nucleo familiare avente diritto

MAGGIORI INFORMAZIONI

Di seguito si riportano i collegamenti al sito e alle guide ufficiali dell’Agenzia delle Entrate:

Condividi